Sabato 14 Ottobre 2017 | ore 17.00
Appuntamento con Giovanni Zampa, scrittore.
La filovia Torino-Rivoli (1955-1979) e il CTREA,
Alzani Editore
I filobus e gli autobus della Viberti,
la storica fabbrica torinese di Corso Peschiera.

Blank vertical softcover book template with pages.

Sabato 14 Ottobre 2017 | ore 17.00

Appuntamento con Giovanni Zampa, scrittore.

  • La filovia Torino-Rivoli (1955-1979) e il CTREA, Alzani Editore
  • I filobus e gli autobus della Viberti, la storica fabbrica torinese di Corso Peschiera.

L’autore, Giovanni Zampa (Torino, 1955), è laureato in matematica e docente di Matematica e Informatica. Vive a Collegno ed è un convinto utilizzatore dei mezzi di trasporto pubblico che si interessa anche del funzionamento dei veicoli utilizzati e della loro storia. E’ socio della Associazione Torinese Tram Storici (ATTS) e della Associazione FerAlp Team che cura la manutenzione, la gestione e l’organizzazione del Museo del Trasporto Ferroviario attraverso le Alpi “FerAlp” di Bussoleno.

 “LA FILOVIA TORINO – RIVOLI (1955 – 1979)
E IL
CTREA”

Seconda edizione

di Giovanni Zampa.

 

Pag. 302, immagini circa 400, 17 x 24 cm, a colori, costo 25,00 €, ed. Alzani Pinerolo (TO).

 

Il libro è nato dalla mia curiosità di raccogliere ed integrare notizie e informazioni di varia provenienza relative al “Consorzio Torino Rivoli Esercizi Autofiloviari” CTREA e al suo importante impianto filoviario, raro esempio in Italia di una particolare tecnologia, che ho utilizzato per anni nella mia vita scolastica e lavorativa in quanto abito proprio a Collegno in c. Francia vicino a quella che fu la sede operativa di Regina Margherita.

Alla fine della gestione filoviaria avevo recuperato una copia del fascicolo edito nel 1955 per l’inaugurazione e l’interesse è riaffiorato quando nel 2004/05 ho letto alcune notizie e domande sull’argomento nel forum di www.mondotram.it a cui ho partecipato. Inoltre nella zona abitano ancora persone che hanno lavorato per il Consorzio e quindi la loro testimonianza è interessante da raccogliere e conservare. Ho ampliato le fonti con la collaborazione di associati alla ATTS (Associazione Torinese Tram Storici) allargando le ricerche ad appassionati di tutta Italia.

Inoltre ho potuto trovare altro materiale e risolvere incertezze negli archivi degli enti pubblici quali la Provincia di Torino e i Comuni di Torino, Collegno, Rivoli, Grugliasco, Orbassano, …

Il materiale raccolto riguarda i territori attraversati, lo sviluppo del traffico e anche gli aspetti tecnici relativi ai mezzi utilizzati, sia i filobus di concezione originale che gli autobus e i mezzi di servizio e per il trasporto a domicilio dei carri merci ferroviari.

Ovviamente non ho dimenticato gli aspetti umani relativi alle persone che negli anni permisero il funzionamento di questa rete di trasporto pubblico.

Il testo quindi è organizzato in una prima parte che presenta gli antefatti che portarono alla costruzione della rete seguita da una seconda che descrive i percorsi sia delle linee filoviarie che automobilistiche. Le immagini, molto numerose, sono disposte in ordine geografico e quindi sono anche una documentazione del territorio nel periodo interessato dal mio studio.

Segue una presentazione dei mezzi, sia i filobus che gli autobus e gli altri veicoli con motore a scoppio. In questa parte sono presenti anche aspetti tecnici ma ho cercato di non scendere troppo nei particolari per poter interessare un pubblico più vasto rispetto a quello degli studiosi del settore.

Non manca una parte relativa ai titoli di viaggio e soprattutto al personale del consorzio che tra l’altro ha reso possibile in gran misura la mia ricerca. Si trovano anche pagine riguardanti l’evoluzione della società e il comprensorio di Regina Margherita.

Nella parte finale ho inserito le appendici con gli approfondimenti soprattutto tecnici in modo da raccogliere e conservare anche queste nozioni riguardanti aspetti che si possono definire di “archeologia industriale” e che comunque interessano un numero più ristretto di persone. L’ultima appendice è relativa alla società Viberti costruttrice di buona parte dei mezzi del consorzio e realtà industriale notevole in quel periodo con sede nella zona occidentale della città di Torino.

L’edizione contiene documenti ricevuti in seguito alla pubblicazione della precedente.

            Per informazioni:

Zampa Giovanni, c. Francia 214/c, 10093 Collegno

tel. 011 4053714,        e-mail: zampa.libro@libero.it

Grazie prof. Giovanni Zampa per il suo apprezzatissimo intervento nel Sal-8 di Monginevro Cultura! Sabato 14 Ottobre 2017 (ore 17.00-18.30) si è tenuto un interessante Appuntamento culturale nel “Piccolo Sal-8 di Via Luserna 8″, Torino (Foresteria Officine Folk, Ex Bagni Municipali, 2° Piano) con Giovanni Zampa, scrittore, sul tema: ★ La filovia Torino-Rivoli (1955-1979) e il CTREA, Alzani Editore, di Giovanni Zampa ★ I filobus e gli autobus della Viberti, la storica fabbrica torinese di Corso Peschiera. Nel corso dell’incontro sono state proiettate rare fotografie d’epoca, con commenti, letture e spigolature sulla storica linea Torino-Rivoli ed immagini dei mitici filobus della Viberti, che componevano la flotta della filovia. L’autore, Giovanni Zampa (Torino, 1955), è laureato in matematica e docente di Matematica e Informatica. Vive a Collegno ed è un convinto utilizzatore dei mezzi di trasporto pubblico che si interessa anche del funzionamento dei veicoli utilizzati e della loro storia. E’ socio della Associazione Torinese Tram Storici (ATTS) e della Associazione FerAlp Team che cura la manutenzione, la gestione e l’organizzazione del Museo del Trasporto Ferroviario attraverso le Alpi “FerAlp” di Bussoleno. (Ufficio Stampa Monginevro Cultura)

FOTOGALLERY

 

Powered by WordPress | Deadline Theme customized by Just Bolder