LE ANTICHE FABBRICHE DI BORGO SAN PAOLO | Recital a Bianzè
Scambi Culturali: Appuntamenti esterni di Monginevro Cultura
UNITRÈ DI BIANZÈ (Vc)
Venerdì sera 6 aprile2018, ore 21 | Ingresso libero
Unitrè di Bianzè Palazzo del Municipio | Primo Piano

locandina-bianze2-1

LE ANTICHE FABBRICHE DI BORGO SAN PAOLO | Recital a Bianzè

ScambiCulturali |UNITRÈ DI BIANZÈ
Venerdì sera 6 aprile 2018, ore 21 | Unitrè di Bianzè
Palazzo del Municipio | Primo Piano


Recital-Presentazione del libro “Le Antiche Fabbriche di Borgo San Paolo”

di SergioDonna
Voce recitante: Sergio Donna
Voce e chitarra: Beppe Novajra
LE ANTICHE FABBRICHE DI BORGO SAN PAOLO
Cent’anni di ruggente e gloriosa storia industriale torinese
di Sergio Donna

Il recital è ispirato al libro “Le Antiche Fabbriche di Borgo San Paolo (2010)”, di Sergio Donna, self-publishing dell’Autore, edito con il patrocinio di Ël Torèt | Monginevro Cultura e si articola nell’alternanza di letture tratte dal libro, spigolature, proiezioni di rare immagini d’epoca e canzoni composte dallo chansonnier torinese Beppe Novajra. Un viaggio avventuroso e sorprendente nella storia della torino operaia di barriera del Novecento.

Il libro è un saggio di piacevole lettura, scritto in uno stile scorrevole e sorprendente, che a tratti assume i caratteri di un avvincente romanzo, che invita il lettore a ripercorrere, attraverso un’attenta ricostruzione documentale, supportata da rari scatti d’epoca, ma anche da aneddoti e curiosi approfondimenti, cento anni di travolgente storia industriale di uno dei più popolosi e vivaci quartieri torinese di tradizione operaia, da sempre votato al progresso e all’emancipazione sociale. Il volume, elegante e maneggevole, è impreziosito da oltre 200 immagini, molte delle quali rare ed inedite, e da interessanti documenti d’archivio, e costituisce un appassionato contributo alla ricostruzione storica e culturale del quartiere, nonché all’approfondimento del determinante ruolo da protagonista che le fabbriche di Borgo San Paolo hanno ricoperto in più di cent’anni di ruggente e gloriosa storia industriale torinese e italiana.

L’attenta e minuziosa ricerca storica è stata condotta fin dagli ultimi decenni dell’Ottocento, quando in Borgo San Paolo si insediarono le prime fabbriche metallurgiche e metalmeccaniche, sull’onda della crescente rivoluzione industriale, dapprima nelle vicinanze delle Officine Grandi Riparazioni Ferroviarie, e poi nei vari poli industriali disseminati nel quartiere, attorno ai quali si è sviluppato il cuore palpitante dell’industria automobilistica italiana (Itala, Spa, Diatto, Chiribiri, Lancia, Bertone, Pininfarina, Viberti, Cisitalia, ecc) e dove si posizionarono decine di fabbriche operanti nei più disparati settori industriali (dalla birra ai pianoforti, dagli aerei alle macchine tessili e a quelle da stampa). La disamina prosegue attraverso tutto il Novecento, tra conflitti devastanti e alacri ricostruzioni, crisi economiche internazionali e ruggenti anni di boom economico, fino agli anni dello smantellamento e della riconversione delle antiche fabbriche di Borgo San Paolo in nuovi insediamenti abitativi o in poli culturali e di arte contemporanea d’interesse internazionale.

Un libro da leggere e sfogliare, che fa rievocare ricordi lontani e che suggestiona al lettore gli echi di un’epoca che ha lasciato un’impronta indelebile e che rappresenta un capitolo fondamentale della storia industriale, ma anche sociale, politica ed economica del nostro Paese.

“Le vecchie fabbriche di Borgo San Paolo continuano a suscitare emozioni forti. Perché oggi come ieri, quegli edifici, oggi destinati a nuovi utilizzi, residenziali, museali, o di pubblica utilità, ancora caratterizzano l’aura speciale che aleggia in questo straordinario quartiere torinese, da sempre proiettato nel futuro, e contribuiscono a cementare i rapporti e il senso di appartenenza di chi ci abita e lavora. Sono il monumento, spesso ancora tangibile, talvolta solo simbolico perché se ne sono perse le ultime vestigia, ma non la memoria, ad una storia industriale centenaria, quella di Borgo San Paolo, unica, ruggente e gloriosa, di portata internazionale, che nessuno potrà mai cancellare”.

 

Sergio Donna

Dove trovare LE ANTICHE FABBRICHE DI BORGO SAN PAOLO:

È possibile richiedere con una mail (info@monginevrocultura.net) la spedizione dell’opera a domicilio dell’interessato, che sarà effettuata per posta a cura dell’Autore.

Sulla rete: www.ilmiolibro.it, alla pagina dedicata all’autore

6 aprile 2018, Bianzè (Vc)
Le antiche fabbriche di Borgo San Paolo.

Una conferenza alla Unitrè di Bianzè sullo stile di vita operaio novecentesco di un quartiere torinese molto speciale.
Una calorosa accoglienza da parte del Direttivo della Unitrè di Bianzè (Carlo Mino, presidente, e Pier Paolo Balzaretti, vicepresidente), ed una coinvolgente partecipazione di pubblico hanno caratterizzato questo incontro culturale che ha visto protagonisti Sergio Donna, autore del libro “Le antiche fabbriche di Borgo San Paolo” e lo chansonnier torinese Beppe Novajra, autore del CD “Mè Borgh San Pàul”.
Immagini d’antan, ricordi, letture e canzoni in piemontese per rievocare un’epoca ormai lontana che ha lasciato una traccia indelebile nella storia economica, industriale, politica e sociale dell’intero Paese.

(Uff. Stampa Monginevro Cultura)

Powered by WordPress | Deadline Theme customized by Just Bolder