Sabato 13 ottobre 2012
Ore 10.00/22.00
CioccolaTOTango
I sapori del cioccolato
sulle note del tango
Via Monginevro 86
(Piazzetta dei Sapori,
fronte ex Palazzina Uffici Lancia), Torino, Borgo San Paolo

cioccolaTOtango

Il cioccolato e il tango. Due ingredienti sensuali e irresistibili per un appuntamento torinese da non perdere. Sapori ed emozioni di musica e danza: un sollucchero per i palati, una delizia per gli occhi e per le orecchie, e – soprattutto – una carezza per l’anima.

Sabato 13 ottobre 2012, in Via Monginevro, nella piazzetta antistante l’ex Palazzina Uffici Lancia, di fronte al civico 86, dove tradizionalmente vengono accolte le molte iniziative culturali con cui Monginevro Cultura intende valorizzare i saperi e i sapori del territorio, sarà ospitato l’appuntamento storico-culturale Cioccola|To|Tango. La piazzetta, con l’occasione, verrà rinominata Piazzetta dei Sapori.

L’evento nasce da un progetto dell’Ass. Monginevro Cultura, elaborato di concerto con la Confesercenti e i commercianti del Centro Commerciale Naturale Monginevro 2000, vivace nucleo commerciale che raggruppa oltre cento dinamici e intraprendenti negozi che si snodano sulla Via Monginevro, nel tratto tra Piazza Sabotino e Corso Trapani.  Visti i richiami alla intensa e prestigiosa storia industriale del quartiere del Novecento, e l’interazione che l’iniziativa culturale avrà con il tessuto commerciale e sociale di Borgo San Paolo, è stato richiesto il patrocinio della Circoscrizione 3 della Città di Torino.

Un’intera giornata per inebriarsi del profumo e del sapore di Cioccolato, una delle primizie alimentari d’eccellenza del nostro territorio. Il cacao, un tempo, era chiamato teobroma, cioè cibo e bevanda degli dei. Oggi – fortunatamente – è alla portata degli esseri umani e Cioccola|To|Tango ne vuole celebrare le virtù. Ma Cioccola|To|Tango è anche un’occasione per deliziarsi ad ascoltare le note dei tanghi argentini, o a cimentarsi con la pratica della più intrigante delle danze. Il tango argentino, con le tipiche magiche sonorità prodotte dai bandoneons e dei violini, può sembrare di primo acchito malinconico, ma – se lo si ascolta con attenzione – se ne scopre tutto il fascino, che ingenera incanto, magia, e gioia interiore. Per questo riscuote tanto successo.

Nella Piazzetta dei Sapori verranno accolti dodici gazebo-atelier, dove abili scultori piemontesi, provenienti dalle Valli occitane, e da altre località della regione, si esibiranno open air nella scultura dal vivo di blocchi di puro cioccolato fondente, prodotto dalle più prestigiose griffes dei produttori piemontesi, per dar vita a sorprendenti opere d’arte. I ghiottissimi trucioli di cioccolato saranno offerti gratuitamente ai visitatori.

Tra gli scultori ricordiamo il gruppo di intagliatori della Val Chisone, capeggiato dell’artista Carlo Piffer, che daranno vita a sculture ispirate alla storia della Lancia (modelli di auto d’epoca in cioccolato, ed altri soggetti artistici). Un omaggio all’antica grande fabbrica di Borgo San Paolo, i cui stabilimenti si affacciavano proprio sulla Via Monginevro, dalla parte opposta della Piazzetta dei Sapori. La Palazzina Uffici e gran parte delle costruzioni industriali sono stati recentemente abbattute, ma per oltre ottant’anni, nel corso del Novecento, la Lancia è stata motore e anima di questo quartiere, scandendo con le sirene non solo i turni di lavoro degli operai, ma anche la vita quotidiana dei suoi abitanti, che hanno giocato un ruolo da protagonisti nella storia industriale, politica e sociale dell’intero paese.

In collaborazione con la Direzione della Scuola Primaria Pietro Baricco,  sarà accolta la Mostra sulla storia della Venchi, realizzata dagli alunni dell’Insegnante Giovanna Sorrentino, che esporranno le loro ricerche documentali e fotografiche sull’importante fabbrica di cioccolato, che nel Novecento ebbe un ruolo da protagonista nel panorama industriale del quartiere.

La Confesercenti, ente co-organizzatore dell’evento, esporrà la sua straordinaria Ciocco-teca, un autentico e ricchissimo Museo di sculture di cioccolato, scolpite da artisti d’eccezione. I visitatori potranno votare la scultura ritenuta più bella (non sarà facile fare una scelta, visto l’eccezionalità delle opere): inutile dire che tra tutti i votanti saranno estratti ghiotti premi di cioccolato.

Dunque, storia, cultura, eccellenze del territorio.

locandina CIOCCOLATOTANGO

E poi il tango. La magica colonna sonora dell’evento. I brani sono selezionati dal DJ Ignazio D’Arpa, che potrà attingere da un repertorio di quasi mille brani musicali. Ignazio è un personaggio straordinario, animato da autentica passione per il tango, ed  è un riferimento per i tutti i tangueri torinesi. Ci farà ascoltare una scaletta che darà spazio a tutti i generi del tango (dal cadenzato tango canyengue, al più melodico tango salon o milonguero, dai romantici vals alle allegre e vivaci milonghe). È previsto l’intervento di interpreti argentini di brani di Tango dal vivo. Nel corso della giornata si terranno lezioni gratuite di avviamento al Tango. Si potrà danzare fino alle ore 22.

Anche i negozi resteranno aperti fino a tarda sera. In breve: un’indimenticabile Tarde de Tango al sapor di cioccolato con l’opportunità di uno shopping prolungato nei negozi di Via Monginevro.

Via Monginevro: un cuore che batte in Borgo San Paolo.

GUARDA LE FOTO DI CIOCCOLA|TO|TANGO

GUARDA I FILMATI DI CIOCCOLA|TO|TANGO




Powered by WordPress | Deadline Theme customized by Just Bolder