Proiezione del corto-metraggio
“ROSIN, LA ULTIMA ROSA” |a passo di tango. Historia, danza, tango y pasión
con Dorella Gigliotti e Olivier Plume Fontaine
DOMENICA 17 MAGGIO 2015 | ore 19,00
al Mausoleo della Bela Rosin
Strada Castello di Mirafiori 148/7, Torino

Bela Rosin-001

Proiezione del corto-metraggio
“Rosin, la ultima rosa”
a passo di tango.
Historia, danza, tango y pasión
con Dorella Gigliotti y
Olivier Plume Fontaine
DOMENICA 17 MAGGIO 2015 | ore 19,00
al Mausoleo della Bela Rosin
Strada Castello di Mirafiori 148/7, Torino
Ingresso libero

 

Un film su Rosa Vercellana, la popolana a lungo amata da Vittorio Emanuele II, primo re d’Italia. L’anima inquieta della donna, condannata dalla società alla separazione, si svela allo sguardo di un visitatore ignaro, interpretando il proprio dramma a passo di tango. L’incanto del gesto evoca l’intervento di un angelo. Un rito fuori dal tempo celebrerà il nuovo incontro tra i due amanti, cristallizzando il desiderio in eternità.
Una produzione Filmika Opificio dell’immagine col patrocinio della Città di Torino
Regia di Maurizio Bonino e Dorella Gigliotti | Musiche di Isabelle Marie Fontaine  | Coreografie di Federico Rodriguez Moreno
Interverranno:

Marco Novello, Presidente della Circoscrizione 10,
Paolo Messina, Direttore Biblioteche Civiche Torinesi
Ospiti:
Sergio Donna (letture di poesie in lingua piemontese) & Beppe Novajra (chansonnier, voce e chitarra)
Dopo la proiezione, gli autori e protagonisti dell’opera saranno disponibili per un confronto con il pubblico.
e-mail: mausoleo.belarosin@comune.torino.it
La Bela Rosin e re Vittorio Emanuele II

Dorella Gigliotti e Olivier Plume Fontaine

Storia, danza e cinema d’autore al Mausoleo della Bela Rosin

E’ stato un lungo e ricco pomeriggio di storia, danza e cinema d’autore quello che si è tenuto domenica 17 maggio 2015 al Mausoleo della Bela Rosin (Strada Castello di Mirafiori 148, Torino, Circoscrizione 10).
Tutto per celebrare un monumento torinese ancora troppo poco conosciuto e che invece merita sicuramente di essere inserito a pieno titolo negli itinerari di visita turistica della città, ma anche per chiudere con squisite coreografie di danza e con un’interpretazione d’eccellenza della settima arte, l’esposizione di un’interessante mostra multimediale su Rosa Vercellana, la celebre sposa morganatica di re Vittorio Emanuele II. La mostra, dal titolo “La Bela Rosin | Un amore reale”, si era inaugurata lo scorso 12 aprile.
Niente di meglio, infatti, per rievocare gli anni della seconda metà dell’Ottocento, di un meeting di danze storiche risorgimentali, organizzato dalla Società di Danza Torinese. Il meeting coreutico si è tenuto nello storico Mausoleo di Mirafiori (che nelle linee architettoniche riproduce in forma ridotta il Pantheon di Roma), che ha visto confluire nella circolare sala interna, una trentina di coppie di ballerini. I danzatori, indossando elegantissimi abiti storici ispirati ai modelli d’epoca, si sono esibiti in un piacevolissimo reportorio di danze storiche ottocentesche.
La seconda parte degli intrattenimenti (dulcis in fundo) è stata invece la proiezione del corto “Rosin, la ultima rosa”, un film breve, ma di squisita fattura artistica e interpretativa e con un ricco e prestigioso cast (protagonisti i coreografi Dorella Gigliotti – vera creatrice del progetto filmico – e Olivier Plume Fontaine). Il cortometraggio è dedicato a Rosa Vercellana, la popolana a lungo amata dal primo re d’Italia.
L’anima inquieta della donna, condannata dalla società alla separazione, interpretata da Dorella Gigliotti, si svela allo sguardo di un visitatore ignaro, interpretando il proprio dramma a passo di tango. L’incanto del gesto evoca l’intervento di un angelo. Un rito fuori dal tempo celebra il nuovo incontro tra i due amanti, cristallizzando il desiderio in eternità.
Una produzione Filmika Opificio dell’immagine.
Regia di Maurizio Bonino e Dorella Gigliotti | Musiche di Isabelle Marie Fontaine | Coreografie di Federico Rodriguez Moreno.
Il film, per le sue alte qualità artistiche, è stato patrocinato dalla Città di Torino.
La proiezione è stata proceduta dalla presentazione della dirigente delle Biblioteche Civiche Torinesi Cecilia Cognigni. Il programma degli intrattenimenti è stato elaborato da Patrizia Zanetti (Divisione Cultura, Comunicazione e Promozione della Città – Sistema Bibliotecario Urbano).

La fotogallery dell’evento

Powered by WordPress | Deadline Theme customized by Just Bolder