Sabato 8 Aprile 2017, ore 21.00-23.00
NOVE POETI PER NOVE CANZONI”
(NEUV FÒRA DLA CAVAGNA, EDIZ. 2017)
POKER MA BUONI

Locandina 6_hd_Neuv fòra dla cavagna 2017_

Sabato 8 Aprile 2017, ore 21.00-23.00

“NOVE POETI PER NOVE CANZONI” (NEUV FÒRA DLA CAVAGNA, EDIZ. 2017) 

POKER MA BUONI

Di sera a teatro con Monginevro Cultura | 4° spettacolo teatrale della serie “Poker ma Buoni”
Quarta serata della serie “Poker ma buoni”, 4 Appuntamenti teatrali del fine settimana a cura di Monginevro Cultura presso il Teatro delle “OFFICINE FOLK”, Via Emanuele Luserna di Rorà 8, Torino
“Nove poeti per nove canzoni” (Neuv fòra dla cavagna, Ediz. 2017) 

Spettacolo teatrale con 9 poeti e uno chansonnier: le poesie di nove poeti del territorio sono diventate canzoni.

Uno spettacolo di musica e poesia.

La verve di 9 poeti e il fascino della voce e della chitarra di uno cantautore torinese.

 

Musiche di Giuseppe Novajra | Ingresso libero

 

«Sabato 8 aprile 2017, alle ore 21, al Teatro delle “Officine Folk di via Luserna di Rorà 8, a Torino, andrà in scena la terza edizione dello spettacolo “Neuv fòra dla cavagna” che quest’anno porta il titolo principale Nove poeti per nove canzoni.

Lo spettacolo, un tradizionale appuntamento annuale di Monginevro Cultura, consiste in un recital dove nove poeti si presentano a leggere una loro poesia che è stata da me musicata. Segue la mia interpretazione della canzone. Ogni esibizione è preceduta da una breve presentazione-introduzione del poeta da parte del conduttore».

Giuseppe (Beppe) Novajra | Chansonnier

LA SCALETTA DELLO SPETTACOLO

1.  Cercandomi | Poesia di Francesco Procacci | Canzone di Giuseppe Novajra

2.  Neuit d’istà | Poesia di Marisa Sacco |  Canzone di Giuseppe Novajra

3.  Una sera d’estate | Poesia di Donato De Palma | Canzone di Giuseppe Novajra

4.  Fuoco purificatore | Poesia di Silvio Marengo

     Presente e Futuro | Poesia di Silvio Marengo

     Nel fuoco del tempo | Canzone di Giuseppe Novajra

5.  J’ùltim migrant | Poesia di Fabrizio Pignatelli | Canzone di Giuseppe Novajra

 6.  Ce l’ho io | Poesia di Bruno Giovetti

Celo celo manca manca | Canzone di Giuseppe Novajra

7   Vuoto d’amore | Poesia di Monica Todi | Canzone di Giuseppe Novajra

8.  Ël Torèt cantarin | Poesia di Sergio Donna | Canzone di Giuseppe Novajra

9.  La volpe e la maschera | Poesia di Fausto Bottai | Canzone di Giuseppe Novajra

L’uccello e il pipistrello |Poesia di Fausto Bottai | Canzone di Giuseppe Novajra

Il capretto e il lupo  | Poesia di Fausto Bottai | Canzone di Giuseppe Novajra

Liberi verso Brema | Narrazione poetica di F. Bottai tratta dall’omonima commedia musicale di Fausto Bottai e G. Novajra

Basta basto | Canzone di Giuseppe Novajra

FINALE

Quello che m’incanta | Canzone, Parole e Musica di Giuseppe Novajra

9 canzoni per 9 poeti, edizione 2017 | E la canzone diventa poesia.

Nove voci poetiche d’autore ed una chitarra d’eccezione hanno dato vita alla terza edizione di “9 canzoni per 9 poeti | Neuv fòra dla cavagna”, il format nato da un’intuizione artistica dello chansonnier torinese Giuseppe Novajra.
Il recital (a cura di Monginevro Cultura) è stato accolto quest’anno nella storica sede del Piccolo Teatro delle Officine Folk, di Via Luserna 8, ambiente recuperato al degrado (grazie agli interventi dell’Associazione Piemonte Cultura), che negli anni Trenta del Novecento accoglieva una Lavanderia per le massaie che vi si recavano per lavare lenzuola e indumenti.
Un contesto raccolto e ideale per uno spettacolo come questo, che ha alternato sulla ribalta nove poeti del territorio, ognuno con un’anima diversa, ma tutti capaci di emozionare con la loro poetica e di accendere l’ispirazione musicale di un artista sensibile e raffinato come Novajra, che ne ha tradotto i versi in melodia e canto.
Fausto Bottai (La volpe e la maschera e altri versi tratti dal suo vasto repertorio poetico), Donato De Palma (Una sera d’estate), Sergio Donna (Ël torèt cantarin), Bruno Giovetti (Ce l’ho io), Silvio Marengo (Fuoco purificatore, Presente e futuro), Fabrizio Pignatelli (J’ùltim migrant), Marisa Sacco (Neuit d’istà) e Monica Todi (Vuoto d’amore) hanno recitato sul palco le loro poesie: alle vibranti declamazioni degli autori, è seguita l’esecuzione di altrettante canzoni, composte dallo chansonnier torinese. I testi sono stati proiettati sullo schermo del teatro in modo che il pubblico potesse meglio seguire le parole e coglierne ogni sfumatura ed ogni più nascosta bellezza.
Il nono poeta, Francesco Procacci, regista e attore di teatro, recentemente scomparso, è stato ricordato con la canzone “Cercandomi”, un brano d’eccellenza, in bilico tra ironia e profonda introspezione.
Davvero una serata d’eccellenza, che ha coinvolto il pubblico in un abbraccio di note, bel canto, e poesia, con un format che piace e che viene imitato: ma questo è l’originale. E gli originali, si sa, hanno un fascino inimitabile.

(Ufficio Stampa, Monginevro Cultura)
Torino, 8 aprile 2017

FOTOGALLERY

Powered by WordPress | Deadline Theme customized by Just Bolder